Tragedia al porto: muore 55enne

RAVENNA – Tragedia al porto di Ravenna. E’ morto in un infortunio sul lavoro avvenuto all’interno di una nave che si trovava ormeggiata al terminal container di Ravenna un filippino di 55 anni (nella prima nota del 118 era indicato come 59enne, in realtà l’anno di nascita è il ’59). L’allarme è stato dato poco prima delle 13. Immediati i soccorsi di ambulanza e auto medicalizzata ma per l’uomo non c’era più niente da fare. Sulla dinamica dell’incidente indaga la Medicina del Lavoro.

Secondo quanto sinora emerso l’uomo stava lavorando a bordo della nave con un carrello elevatore e in quel momento è avvenuto l’incidente. Fatale sarebbe stato il dislivello tra due rampe nel quale il mezzo sarebbe finito. Il muletto si è ribaltato schiacciando l’uomo, morto sul colpo forse a causa di un trauma cranico.  Sulla propria pagine Fb il sindaco Fabrizio Matteucci – che si è portato anche sul luogo dell’incidente – esprime “alla famiglia del marinaio deceduto le nostre condoglianze e la vicinanza a tutto l’equipaggio”. I sindacati chiedono invece di aumentare gli standard di sicurezza al porto.