Una nave nel porto di Ravenna DARSENA DI CITTA'

Sicurezza nei porti, domani il forum con il ministro Graziano Delrio


federagentiIl porto di Ravenna capitale della portualità nazionale  a partire da oggi,  grazie alla sinergia tra Associazione Agenti Marittimi e Raccomandatari e Angopi-Gruppo Ormeggiatori. Gli eventi sono stati coordinati da Mauro Samaritani per il Gruppo Ormeggiatori e da Carlo Cordone per l’Associazione Agenti marittimi. Sono 600 gli operatori giunti a Ravenna oggi.

l Sindaco Michele de Pascale ha ricevuto  a Palazzo Merlato una delegazione della presidenza di Angopi, Associazione nazionale Ormeggiatori dei Porti Italiani, che raggruppa i 62 gruppi ormeggiatori e barcaioli che operano nei 91 scali marittimi del nostro Paese. “Ringrazio il presidente nazionale Angopi, Cesare Guidi per aver scelto Ravenna quale sede del II Forum nazionale per la sicurezza dei porti – ha commentato il sindaco –   Il tema della sicurezza sul lavoro è particolarmente caro e sentito in questo territorio che ha dovuto attraversare un percorso estremamente doloroso da questo punto di vista, ma che non è passato senza lasciare significati.

Il lavoro portuale di qualità – ha continuato il sindaco – è fondamentale rispetto alla competitività del nostro scalo, unitamente alla sicurezza sul lavoro, aspetto per noi imprescindibile, in un comparto tanto delicato. Continueremo a batterci ogni giorno per tutelare e valorizzare il lavoro e promuovere la cultura della sicurezza anche nelle nuove generazioni, attraverso tanti progetti nelle scuole e all’università, perché pensiamo che la consapevolezza dei futuri lavoratori e lavoratrici debba nascere proprio nell’età in cui entrano nel mondo del lavoro”.

IL CONVEGNO DI DOMANI La giornata clou è fissata per domani, venerdì 26 maggio, al Palazzo dei Congressi di Largo Firenze a partire dalle 9.30. Apre l’Angopi con il secondo Forum nazionale sulla sicurezza dei porti, in collaborazione con il comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. Alle 11,30 assemblea generale Federagenti sul tema ‘Riorganizzazione dei porti: 10 mesi dopo’. Nel pomeriggio si terrà l’assemblea privata dei soci di Federagenti e quella dei soci di F.A.M.A., il fondo previdenziale degli agenti marittimi.

I lavori del 26 maggio saranno aperti dai saluti del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, del Sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, del presidente dell’Autorità Portuale Daniele Rossi e del comandante del Porto di Ravenna, Pietro Ruberto. Seguirà l’introduzione del presidente di Angopi, Cesare Guidi. Tra gli interventi anche quelli di Altero Matteoli e Michele Meta, presidente delle commissioni competenti per Senato e Camera. Prenderanno la parola Maria Cristina Farina, della Direzione generale per la vigilanza sulle Autorità Portuali, Andrea Agostinelli (capo del 2° reparto Comando Generale Capitanerie di Porto) e il comandante generale del Corpo Capitanerie di Porto e Guardia Costiera, Vincenzo Melone. Prima dell’intervento del ministro Delrio sarà assegnato il premio per la sicurezza del trasporto marittimo. Modererà Angelo Scorza, direttore di Ship2Shore.

A queste assemblee interverranno il ministro per le infrastrutture e i porti Graziano Delrio e l’Ammiraglio Vincenzo Melone, comandante generale delle Capitanerie di porto. Al loro fianco i rappresentanti delle istituzioni regionali e comunali: il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il sindaco Michele De Pascale, il presidente della Autorità di sistema dell’Adriatico centro-settentrionale Daniele Rossi, il comandante del porto di Ravenna Pietro Ruberto, i presidenti nazionali di Angopi, Cesare Guidi, e di Federagenti, Gian Enzo Duci.