Crociere, il futuro è legato alla Royal

RAVENNA – Legati a Royal Caribbean e alle sue decisioni. Il futuro delle crociere ravennati dipende da quello che deciderà di fare quello che è il principale operatore del terminal di Porto Corsini. Nel 2013 l’obiettivo dei centomila passeggeri non è stato raggiunto a causa delle condizione meteo che hanno cancellato lo scalo di due grandi navi. Le crociere, negli ultimi due anni, non sono state la priorità di Autorità portuale, concentrata soprattutto nell’ottenere i finanziamenti per lo scavo dei fondali. A marzo, comunque, l’ente volerà a Miami per incontrare i principali ‘career’ del settore, tra cui appunto la Royal.

Nel frattempo, a fine gennaio sono stati spesi 370mila euro per la predisposizione al cablaggio con banda larga e la realizzazione della nuova linea di acqua potabile. E’ stato utilizzato un contributo europeo di centomila euro. Nei prossimi mesi è prevista la progettazione per una nuova stazione marittima e l’acquisizione di attrezzature tecnologiche per la sicurezza, la mobilità sostenibile e l’informazioni agli utenti per 65mila euro.